L’ effetto dell’esercizio di Rieducazione Posturale Globale sul dolore e sulla flessibilità dei muscoli dell’anca nei pazienti con lombalgia cronica e disfunzione del controllo del movimento

Torna a News

L’ effetto dell’esercizio di Rieducazione Posturale Globale sul dolore e sulla flessibilità dei muscoli dell’anca nei pazienti con lombalgia cronica e disfunzione del controllo del movimento

 Bahram Sheikhi1* 

1Department of Biomechanics and Sports Injuries, Faculty of Physical Education and Sports Sciences, Kharazmi University, Tehran, Iran

 Int J Basic Sci Med. 2019;4(4):148-154

 Published online December 31, 2019 doi 10.34172/ijbsm.2019.05 

 

ABSTRACT

INTRODUZIONE

I pazienti con lombalgia aspecifica (NSLBP) e disfunzione del controllo del movimento dimostrano un’alternanza nella flessibilità dei muscoli dell’anca e nei modelli di movimento della colonna vertebrale. Le modalità terapeutiche che aumentano la flessibilità dei muscoli dell’anca potrebbero aiutare questi pazienti. Lo scopo di questo studio era di indagare l’effetto della rieducazione posturale globale (GPR) sul dolore e sulla flessibilità dei muscoli dell’anca in pazienti con NSLBP e disfunzione del controllo del movimento.
Un totale di 27 uomini con un’età media di 31,21 ± 2,5147 anni, un’altezza di 166,44 ± 6,11 cm e un peso di 64,21 ± 5,25 kg hanno partecipato a questo studio. La scala analogica visiva (VAS) è stata utilizzata per valutare il dolore. La flessibilità dei muscoli dell’anca (retto femorale, tensore della fascia lata, rotatori esterni e muscoli posteriori della coscia) è stata misurata utilizzando il goniometro universale. Tutti i dati sono stati valutati prima e dopo l’intervento. Il test Shapiro-Wilk e il test t-paired sono stati utilizzati per l’analisi statistica a un livello di significatività di P = 0,05.
I nostri risultati hanno rivelato una diminuzione del dolore (P <0,004) e un aumento della flessibilità dei muscoli posteriori della coscia nelle gambe destra (P <0,003) e sinistra (P <0,003). Non c’erano differenze statisticamente significative nella flessibilità del muscolo retto femorale, dei rotatori esterni e del tensore della fascia lata
I risultati suggeriscono che la RPG ha avuto un effetto significativo sul livello di dolore. Inoltre, ha influenzato la flessibilità dei muscoli ischio-crurali. L’uso della RPG è consigliato per alleviare il dolore e migliorare la flessibilità dei muscoli posteriori della coscia nei pazienti con NSLBP.

POSTURA TERAPEUTICA DELLA RIEDUCAZIONE POSTURALE GLOBALE

RPG X NSLBP

La lombalgia (LBP) è un disturbo muscolo-scheletrico multifattoriale comune nelle società odierne, 1,2 che è sperimentato da oltre il 70-80% delle persone almeno una volta nella vita. La lombalgia aspecifica (NSLBP) si riferisce alla tensione muscolare o alla rigidità locale nella regione sotto le costole e sopra il solco gluteo, che può essere definita con o senza dolore alle gambe.
Uno dei metodi terapeutici che hanno recentemente attirato l’attenzione è il metodo di rieducazione posturale globale (GPR) che è stato sviluppato in Francia da Souchard et al.* Questo metodo terapeutico è stato sviluppato sulla base di un’idea integrata del sistema delle catene muscolari, che può subire accorciamenti dovuti a fattori situazionali, comportamentali e psicologici. Questo metodo è stato sviluppato sulla base dell’identificazione della catena muscolare posteriore e anteriore e dello stiramento generale dei muscoli antigravitazionali.

*Souchard PE, Meli O, Sgamma D, Pillastrini P. Rieducazione posturale globale. EMC – Medicina Riabilitativa. 2009;16(3):1-10. doi: 10.1016/S1283-078X(09)70207-X 

Condividi

Condividi questo post

Torna a News
×