MANUALITÀ SPECIFICHE

La formazione osteopatica, permette al docente di questo corso di affermare che alcune retrazioni e modificazioni posturali sono la conseguenza di riflessi antalgici, in relazione a tessuti e ad organi quali i nervi, le arterie e i visceri.
La messa in tensione globale permette , attraverso l’osservazione dei compensi mostrati o per i sintomi di scoprire quali strutture sono compresse nella zona di conflitto.
Un lieve rilasciamento di questa messa in tensione permette manualità più leggere e precise e soprattutto di osservare l’adattamento del tono (aumento di ampiezza articolare) grazie a manovre specifiche di liberazione del tessuto nervoso o vascolare ritornando successivamente alla Rpg classica.

Sappiamo che i riflessi poli-sinaptici hanno priorità su quelli mono-sinaptici, inoltre la nostra globalità a volte non è sufficiente a garantire il riflesso miotattico inverso: la decompressione e a volte il rilasciamento, (livello articolare) sono quindi necessari così da interrompere le informazioni dolorose provenienti dalle strutture connettive, articolari.
I motoneuroni, che ricevono in media 6000 connessioni, sono in relazione indiretta (riflessi poli-sinaptici) con i nervi e le arterie e quindi questi organi essenziali di comunicazione sono protetti dalla nostra muscolatura.
Un’azione diretta sul nervo e sull’arteria è necessaria per ottenere dei migliori risultati, da qui l’utilità di inserire questa manualità nella nostra globalità.

Corso Superiore
RPG-SOUCHARD

MANUALITÀ SPECIFICHE SU NERVI, ARTERIE E MENINGI

SEDE: Bologna 

DOCENTE: DANIEL REIS

DATE:

Modulo 1: 08 – 10 mag 2020
Modulo 2: 04 – 06 giu 2020

COSTO: 662€

ECM 50

PRESENTAZIONE CORSO